Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP

Per gli antichi Egizi la cipolla era una pianta sacra. Appartenente alla famiglia delle Liliacee, sembra sia originaria delle zone montane della Turchia, dell’Iran e dell’India. Il nome scientifico è “Allium cepa”; “Allium”, nome usato da Virgilio, deriva dal celtico all = caldo, ardente; “cepa” da “caput” perché è la pianta più importante tra le capitate, cioè tra quelle provviste di bulbo, che viene ancora oggi chiamato capo o testa.

L’Italia è tra i Paesi che dispongono di una elevata variabilità genetica in tema di cipolla, grazie anche al mantenimento in coltura di numerose popolazioni locali. Tra le diverse cultivars un ruolo di primaria importanza riveste senza dubbio la “Cipolla Rossa di Tropea Calabria” IGP  rinomata per le sue caratteristiche qualitative.

Il bulbo, di forma tonda, ovale o a “mezza campana”, è composto da diverse tuniche concentriche con un involucro esterno di colore rosso acceso dovuto alla presenza di antocianine, ed in particolare di quercetina, gruppo di pigmenti appartenenti alla famiglia dei flavonoidi utilissimi per la salute dell’organismo umano.

Le cipolle sono composte per il 90% di acqua,  1% di proteine, pochissimi grassi e alcuni elementi minerali di rilievo quali potassio, calcio e fosforo .

Coltivata lungo la fascia costiera tirrenica calabrese, che va dal Comune di  Nicotera (VV) fino ad al Comune di Amantea (CS), è stata introdotta in questa zona probabilmente prima dai Fenici e poi dai Greci.

 Il Territorio

La zona di produzione della Cipolla Rossa di Tropea Calabria IGP comprende aree ricadenti nel  territorio dei seguenti comuni calabresi: Fiumefreddo, Longobardi, Serra d’Aiello, Belmonte, Amantea, in provincia di Cosenza; Nocera Terinese, Falerna, Gizzeria, Lamezia Terme, Curinga, in provincia di Catanzaro; Pizzo, Vibo Valentia, Briatico Parghelia, Zambrone, Zaccanopoli, Zungri, Drapia, Tropea, Ricadi, Spilinga, Joppolo, Nicotera, in provincia di Vibo Valentia.

Le condizioni pedoclimatiche (terreno, temperatura, umidità, ore di luce) dell’area di produzione, il peculiare corredo genetico e il saper fare dei coltivatori, sono la base delle eccellenti caratteristiche fisico chimiche ed organolettiche del prodotto …… continua a leggere

 

Visita il Territorio

 

 

Condividi

Twitter
Telegram
WhatsApp
Facebook

Multifunzionalità agricola in Calabria

Translate »
error: Contenuto protetto